Il Sindaco - Comune di Ceriale (SV)

IL COMUNE | Il Sindaco - Comune di Ceriale (SV)

IL SINDACO


Sindaco Romano

   

 

ROMANO Luigi per appuntamenti contattare l'ufficio Segreteria al numero  0182 - 919302 sindaco@comune.ceriale.sv.it

 

COMPETENZE

 

Il Sindaco è il capo del governo locale ed in tale veste esercita funzioni di rappresentanza, di presidenza, di sovrintendenza e di amministrazione. Ha la rappresentanza legale del Comune, qualora non si tratti di competenze gestionali per cui sono competenti i responsabili dei servizi. Autorizzato dalla Giunta Comunale, resiste in giudizio per conto dell’Amministrazione comunale.

 

Il Sindaco presta, davanti al Consiglio Comunale, nella seduta di insediamento, il giuramento di osservare lealmente la Costituzione Italiana. Ha competenza e poteri di indirizzo, di vigilanza e controllo dell’attività degli assessori e delle strutture gestionali esecutive. Sulla base degli indirizzi stabiliti dal Consiglio il Sindaco provvede alla nomina, alla designazione, e alla revoca dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende e Istituzioni entro 45 giorni dall’insediamento o entro il termine di scadenza del precedente incarico. Il Sindaco è inoltre competente, sulla base degli indirizzi espressi dal consiglio comunale, nell’ambito dei criteri eventualmente indicati dalla Regione e sentite le categorie interessate, a  coordinare gli orari degli esercizi commerciali, dei pubblici esercizi e dei servizi pubblici, nonché, previo accordo con i responsabili territorialmente competenti delle amministrazioni interessate, degli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio, considerando i bisogni delle diverse fasce di popolazione interessate, con particolare riguardo alle esigenze delle persone che lavorano.


Vengono indicate di seguito alcune delle competenze ed attribuzioni del Sindaco:

  • impartisce direttive al Segretario comunale in ordine agli indirizzi funzionali e di vigilanza sull'intera gestione amministrativa di tutti gli uffici e servizi;

  • promuove ed assume iniziative per concludere accordi di programma con tutti i soggetti pubblici previsti dalla legge, sentiti la Giunta ed i Capi Gruppo Consiliari;

  • può concludere, sentita la Giunta, qualora rientri tra materie di sua competenza, accordi con i soggetti interessati, al fine di determinare il contenuto discrezionale del provvedimento finale, nel rispetto del pubblico interesse e dell’imparzialità dell’amministrazione;

  • emana le ordinanze contingibili e  urgenti previste dalla legge;

  • nomina il Segretario Comunale, scegliendolo nell’apposito Albo;

  • previa delibera di giunta comunale, dispone la revoca del Segretario Comunale;

  • nomina i Responsabili degli uffici e dei servizi come individuati dal Regolamento sull’Ordinamento degli uffici e dei servizi, attribuisce gli incarichi dirigenziali e quelli di collaborazione esterna, in base a esigenze effettive e verificabili;

  • nomina il Nucleo di Valutazione ed esercita tutte le altre prerogative previste dal sistema di misurazione e valutazione della performance;

  • promuove, congiuntamente a consiglio e giunta, la cultura della responsabilità per il miglioramento della performance, del merito, della trasparenza e dell’integrità dell’Amministrazione;

  • emana le direttive generali e verifica il raggiungimento degli obiettivi strategici.

  • promuove, direttamente o avvalendosi del Segretario comunale e dei Responsabili dei servizi, indagini e verifiche amministrative sull'intera attività del Comune;

  • promuove ed assume iniziative atte ad assicurare che uffici, servizi, aziende speciali, istituzioni e società appartenenti al Comune svolgano le loro attività secondo gli obiettivi indicati dal Consiglio e in coerenza con gli indirizzi attuativi espressi dalla Giunta.

  • svolge tutte le funzioni relative alla formulazione dell'ordine del giorno, di convocazione del Consiglio comunale, e di direzione delle sedute, ai sensi dell’apposito Regolamento, qualora non sia stato nominato il Presidente del Consiglio.

  • sempre in caso di mancata nomina del Presidente, convoca e presiede la Conferenza dei Capigruppo, secondo la disciplina regolamentare;

  • esercita i poteri di polizia nelle adunanze consiliari, di cui al precedente punto a) e negli organismi pubblici di partecipazione popolare dal Sindaco presie¬dute, nei limiti previsti dalle leggi;

  • propone gli argomenti da trattare e dispone  la convocazione della Giunta e la presiede.

  • ha potere di delega delle sue competenze ed attribuzioni ad uno o più Assessori per quanto attiene a specifiche materie.

  • può attribuire a singoli consiglieri la cura di specifici interessi in vista del conseguimento di obiettivi individuati nella relazione programmatica.

  • riceve, tramite l'Ufficio del Segretario Comunale, le interrogazioni e le mozioni dei Consiglieri comunali disciplinate nell’apposito regolamento

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)